Discussioni interne al Partito


LETTERA DI V.M. MOLOTOV E M.P. TOMSKIJ AI MEMBRI DEL POLITBURO DEL CC DEL PCR(b) CON LE ANNOTAZIONI DI L.D. TROCKIJ E DI N.I. BUXARIN. ESTRATTO DEL VERBALE DEL POLITBURO DEL CC DEL PCR(B).

Pubblicato su Ivstetija 1990
Traduzione di Giorgio Paganini


15 Ottobre 1923

 

Assolutamente segreto

Ai membri del Politburo del CC


Dall’allegata delibera dell’Ufficio del Comitato di Mosca (1) è evidente che la lettera del c.Trockij ha cominciato ad avviarsi su una strada molto più larga di quanto potesse supporre il Politburo del CC (11 ottobre), discutendo questa questione e minaccia ora, in un tempo brevissimo, di diventare oggetto di discussione nelle organizzazione provinciali di Mosca. In vista di ciò proponiamo al Politburo di assumere la delibera che segue e di trasmettere la lettera del c. Trockij, d’accordo con la sua richiesta originaria, a tutti i membri del CC e alla CCC.

Proponiamo di assumere la seguente delibera:

Dato che la lettera-piattaforma del c. Trockij, come è stato accertato, si è già diffusa in vaste cerchie del partito, nonostante la richiesta del Politburo di risolvere la questione esclusivamente all’interno del CC, il Politburo ritiene sleale, nei confronti dei membri del CC e della CCC, che questa lettera sia dal Politburo stesso trattenuta, rimandandone l’invio. Ne addossa tutta la responsabilità sul c. Trockij, e si vede costretto ad inviare immediatamente la sua lettera a tutti membri del CC e della CCC.


Tomskij, Molotov


“Concordo” - M. Kalinin

“Concordo” - A.I.Rykov.

"Completamente d’accordo col patto stabilito nella precedente riunione del Politburo, avevo adottato tutte le misure affinché la lettera non avesse un’ulteriore diffusione fino alla nuova seduta del Politburo. Se essa è stata diffusa da qualcuno, ciò è avvenuto non per mia volontà ( chiedo di verificare se essa non sia passata attraverso l’apparato tecnico della Segreteria). Contro l’invio della lettera ai membri del CC, beninteso, non ho nulla da ridire." (2)

L. Trockij

P.S. Ritengo di escludere la possibilità che la diffusione nell’organizzazione di Mosca della mia lettera – tanto più con la mia firma - sia avvenuta ad opera di quei compagni i quali ne hanno presa visione.


“Concordo” – N. BUXARIN. Verificare relativamente alla Segreteria ( come richiesto dal c. Trockij) è ugualmente necessario in ogni caso. Mi è pure noto che il contenuto della lettera è diventato patrimonio di vasti circoli del partito al di fuori di un rapporto con la Segreteria.

N. Buxarin


Estratto dal verbale N.40 della riunione del Politburo del CC del 15 / X / - ‘23.

 

La proposta dei cc. Molotov e Tomskij del 15/X/23 in relazione alle lettere * del c. Trockij dell’8/X/’23 e alla delibera del Politburo dell’11/10/’23, Verbale N.39,

E’ APPROVATA

 

* Così nel testo. Red.

 

IL SEGRETARIO DEL CC V.Molotov






NOTE:

 

(1) Ci si riferisce alla delibera dell’Ufficio del MK del PCR(b) del 14 ottobre 1923

(2) La questione dei canali di diffusione della lettera di L.D. Trockij esige uno studio ulteriore. Si può supporre che copie della lettera per i membri del CC e della CCC siano state riprodotte ancor prima dell’adozione ufficiale della delibera del Politburo del CC sull’ invio della lettera stessa.


 


Ultima modifica 20-03-2009